Intelligenza artificiale, 3D e tecnologia auto-riparante: scopri l’ufficio del futuro

01/24/2018Tempo di Lettura 3 Min

Come si esprimerà il tuo ruolo di leader IT tra 10 o 15 anni? Ad oggi abbiamo un’unica certezza: l’ufficio di oggi non assomiglierà affatto a quello che sarà l’ufficio del futuro.

Il numero di aziende che lavorano in edifici smart utilizzando ogni giorno la realtà virtuale (Virtual Reality, VR) o l’intelligenza artificiale (Artificial Intelligence, AI) per svolgere riunioni o procedure più complesse, (come la tecnologia che sta alla base di WayBlazer e che potrete utilizzare per prenotare la vostra prossima vacanza) è decisamente in aumento.

Ma cosa succederà quando l’uso di tutta questa tecnologia diventerà comune come le attività che quotidianamente svolgiamo con computer portatili, tablet e smartphone?

Sulla base di alcune delle innovazioni tecnologiche sopracitate abbiamo definito uno scenario in grado di rappresentare quello che potrebbe essere dall’ambiente di lavoro di domani.

  1. Tutto stampato in 3D: È ora di pranzo, ma non vi sentite in splendida forma. La stagione delle allergie è al suo massimo e la vostra rinite sta peggiorando. Scendere al piano di sotto, verso l’ambulatorio medico aziendale. Per fortuna, l’infermiera vi prescrive immediatamente il farmaco antistaminico che non provoca sonnolenza di cui avete bisogno, che viene subito stampato in 3D presso la farmacia in loco. In ogni caso, decidete di seguire il suo consiglio e di concludere la tua giornata lavorativa da casa.
  1. Il vostro capo è un algoritmo: Andando a casa, vi fermate a prendere della spremuta d’arancia. Fortunatamente, gli investimenti in apprendimento automatico della vostra azienda vi hanno permesso di passare a una cultura definita dalle prestazioni e dai risultati e non dal tempo che passate in ufficio. Avere come capo un algoritmo è fantastico.
  1. Attrezzatura da ufficio auto-riparante: Mentre vi fate scansionare per rientrare a casa e concludere la vostra giornata lavorativa, lo smart watch notifica un nuovo messaggio. È un avviso di rete, che informa che la stampante nell’ala est del terzo piano ha sventato con successo un tentativo di essere reclutata in un’armata DDoS. Il problema è stato registrato e che la stampate si è auto-riparata dall’attacco dopo aver isolato la minaccia dalla rete. Crisi evitata.
  1. Design thinking: Il reparto IT ha il compito di creare una nuova interfaccia discorsiva per il software delle risorse umane. La prossima conference call della giornata coinvolge i membri di tutti i tipi di lavori e funzioni dell’intera organizzazione. Ascoltate le soluzioni proposte dai colleghi per un’app interattiva più user-friendly. La conference call si chiude con il Chief Data Science Officer che condivide i dati raccolti su come gli utenti interagiscono con l’attuale interfaccia utente (User Interface, UI).
  1. Chatbot: È il momento di pianificare i compiti dei prossimi giorni anche per i membri del vostro team, sulla base delle tre riunioni di oggi e di affrontare qualche domanda che avete trovato questa mattina sul canale dei messaggi. Grazie a Net, il chatbot questa operazione richiederà pochi minuti e sarà lui a riconoscere i documenti corretti e a ripartirli alle persone giuste.
  1. Ancora formazione continua: Vi avviate lentamente verso il tapis roulant nell’area relax del vostro condominio mentre ascoltate i podcast tecnologici selezionati dall’algoritmo di formazione continua della azienda. Oggi si parla del vostro argomento preferito: i droni!

Persone e tecnologia nell’ufficio del futuro

Sebbene nessuno possa prevedere l’ufficio del futuro con molta precisione, è probabile che sarà un luogo connesso, pervaso di intelligenza artificiale e che si baserà su forme emergenti di tecnologia collaborativa. Per quanto concerne nello specifico i professionisti IT, ci sono ottime possibilità che la loro quotidianità possa non riflettersi esattamente nelle specifiche qui elencate. Quello che possiamo ipotizzare con maggiore certezza sarà invece la presenza nei processi e nelle routine di tecnologia avanzata auto-riparante, che permetterà loro di vivere e lavorare meglio.

Tektonika Staff 08/24/2018 Tempo di Lettura 4 Min

Perché il lavoro di HP non finisce con la vendita dei suoi prodotti

Il programma HP Planet Partners dona una nuova vita alle vecchie apparecchiature per la stampa grazie al programma di riciclo "closed loop".. Ecco come...

Tektonika Staff 08/09/2018 Tempo di Lettura 8 Min

Le nuove tendenze della sostenibilità stanno trasformando il business

Le nuove tendenze della sostenibilità e della tecnologia sempre più positive per le aziende. E per la Terra. È sbagliato pensare alla sostenibilità solo...

Rose de Fremery 07/19/2018 Tempo di Lettura 4 Min

La stampa ecologica vi avvicina alla sostenibilità IT

Non è necessario chiamarsi Al Gore per capire che la sostenibilità è una cosa vera, specialmente nel settore della tecnologia. Dalle tendenze positive,...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono evidenziati con un *