Fate quadrare il vostro budget IT grazie ai “Device as a Service”

07/05/2018Tempo di Lettura 6 Min

Lo sapevate che un dipendente usa in media tre o più dispositivi al giorno per svolgere le proprie attività lavorative? Secondo Citrix, il numero di dispositivi gestiti in un’azienda è aumentato del 72% tra il 2014 e il 2015, una cifra che è destinata a crescere di anno in anno. Da un lato, una molteplicità di strumenti tecnologici può contribuire allo svolgimento di attività multitasking e di collaborazione, ma dall’altro i dispositivi aggiuntivi possono anche complicare la gestione del parco IT. Sicuramente i dipendenti apprezzano la possibilità di passare da uno smartphone all’altro, lavorare sul portatile o inviare i report dal tablet mentre sono in remoto. Tutta questa ricchezza di scenari però rischia solo di indebolire le risorse IT.

C’è una buona notizia: Spiceworks ha scoperto che i budget IT dovrebbero stabilizzarsi e addirittura crescere nel 2018. Infatti, il 44% delle aziende intervistate si aspetta un aumento in termini di budget, un vantaggio importante per i team IT che gestiscono e proteggono centinaia di dispositivi su una sola rete. I budget limitati degli anni passati, insieme all’esigenza di una sicurezza avanzata, possono essere paragonati a uno chef con un budget ridotto all’osso al quale viene richiesto di ampliare il menù a causa dell’aumento dei posti a sedere per i clienti.

In un mondo ideale, i team IT dovrebbero avere a disposizione le risorse di cui hanno bisogno per stare al passo con un ambiente lavorativo multi-device, una situazione a cui rischiamo di poter arrivare nel corso di quest’anno. Di pari passo alla stabilizzazione dei conti e a una maggiore attenzione a tecnologia e sicurezza nel 2018, infatti, i team IT continuano ad essere messi sotto pressione per trovare soluzioni che funzionino al meglio.

Attenzione agli ambienti multi-device

Un ambiente di lavoro mobile ha sicuramente i suoi vantaggi. Potete lavorare sempre e ovunque senza essere incatenati a una scrivania. Questo tipo di mobilità e flessibilità può aumentare sia la produttività che la soddisfazione sul lavoro. Lo svantaggio, perché c’è sempre uno svantaggio, è che la mobilità può trasformare la gestione dei dispositivi in un vero incubo, specialmente quando i team sono sotto pressione o se fate parte di quell’11% degli intervistati da Spiceworks che prevede un calo del budget per l’anno in corso.

Secondo un’infografica basata su un report del 2016 redatto da Tech Pro Research, circa la metà delle aziende ha notato piccoli cambiamenti nella spesa IT a causa di un aumento dei dispositivi in ufficio, mentre il 42% ritiene che siano aumentate le proprie responsabilità di assistenza. In che modo i team IT dovrebbero gestire le crescenti sfide di gestione e sicurezza dei dispositivi?

L’ultimo arrivato nel settore dei “servizi”

Alcuni anni fa, il Software as a Service (SaaS) è entrato in scena, trasformando per sempre il mondo dell’IT. Oggi, ci sono offerte “as a Service” per qualsiasi cosa ci possa venire in mente: CRM, contabilità, risorse umane, comunicazione sul posto di lavoro, marketing. A voi la scelta. Anziché investire in maniera massiccia e anticipata nella tecnologia mettendo in piedi un programma di manutenzione e sviluppo interni, le aziende possono adottare i servizi cloud per ridurre i costi iniziali, semplificare l’implementazione e facilitare aggiornamenti e nuove integrazioni. In altre parole, l’approccio “as a Service” significa che le aziende non hanno più bisogno di stimare quali potrebbero essere le esigenze future, perché possono scalare la soluzione a seconda delle necessità.

Questo modello sta per trasformare la gestione dei dispositivi. La soluzione è definire le priorità e trovare i modi per ridurre i costi: esattamente come si fa per far quadrare i bilanci. Ad esempio, chi ha un budget limitato potrebbe trovare più conveniente affittare un’auto piuttosto che acquistarne una. Lo stesso vale per i dispositivi. Invece di acquistare portatili, tablet e smartphone e aumentare i costi di manutenzione e gestione, le aziende potrebbero pensare in modo diverso agli approvvigionamenti e alla distribuzione: il pagamento di una tariffa mensile che copra le spese in modo semplice, comprensibile e prevedibile.

I vantaggi dei Device as a Service

È qui che entrano in gioco le soluzioni Device as a Service (DaaS). Le soluzioni HP DaaS, ad esempio, eliminano le attività di assistenza ai dispositivi e la complessità della gestione del loro ciclo di vita, riducendo al tempo stesso la complessità degli acquisti e migliorando la prevedibilità dei costi con semplici piani facili da adattare e scalare. Con una soluzione HP DaaS, la vostra azienda può facilmente adattarsi alle dimensioni e alle esigenze in continua evoluzione della forza lavoro.

DaaS può anche aiutare i team IT a soddisfare le esigenze di un budget IT da cui ci si attendono grandi cose. Infatti, le soluzioni DaaS consentono alle aziende di distribuire le risorse IT secondo necessità, in modo da gestire in modo efficiente i cambiamenti stagionali, la promozione di nuovi prodotti o le ridondanze. DaaS consente anche di allocare i dispositivi nel modo più efficiente possibile. In altre parole, non avrete PC impolverati che giacciono dimenticati in un armadio.

Inoltre, i dispositivi sono costosi e si deprezzano nel tempo. DaaS aiuta a stabilizzare i costi e a renderli più trasparenti, evitando che i cicli di vita dei dispositivi diventino troppo lunghi. Secondo BizTech, i dispositivi non sono più una voce di spesa in conto capitale (Capex) ma diventano delle spese operative (Opex), dando anche alle aziende una maggiore libertà di movimento. Nel modello DaaS sono previsti anche gli aggiornamenti degli apparecchi, quindi i dipendenti avranno sempre a disposizione gli strumenti migliori..

Un terzo importante vantaggio di DaaS è la riduzione dei carichi di lavoro IT. Il modello può trasferire la gestione quotidiana e altre attività a terzi, in modo che i team IT interni abbiano più tempo per concentrarsi sulle attività critiche. Per quei team IT sovraccarichi e con budget limitati, questo è un vantaggio allettante.

Device as a Service è anche la soluzione ideale per quelle aziende che fanno fatica a gestire la varietà dei dispositivi presente nei propri uffici. La combinazione di apparecchi innovativi, servizi per il ciclo di vita e competenze, consente alle aziende di ottenere il massimo dagli ambienti IT mantenendo al tempo stesso i costi sotto controllo. E a proposito di costi, una ricerca di IDC ha scoperto che circa il 25% delle aziende intervistate sta attivamente considerando i servizi DaaS, mentre quasi il 20% vuole farlo nei prossimi 12 mesi.

Perché? DaaS nel 2018 sta consentendo ai responsabili IT di mantenere la qualità della gestione e della sicurezza, indipendentemente dal fatto che il budget cresca, si riduca o rimanga esattamente lo stesso. Offre il meglio del meglio. Se il vostro ufficio sta facendo fatica a superare queste sfide in materia IT, iniziate a prendere in considerazione le soluzioni DaaS oggi stesso. In un futuro prossimo, non dovrete più preoccuparvi della gestione dei dispositivi e potrete così concentrare l’attenzione su iniziative IT più strategiche.

Dennis Publishing 06/26/2018 Tempo di Lettura 5 Min

La guerra alla plastica e il ruolo della responsabilità sociale az…

L'emergenza plastica sta spingendo i governi a ridurne l'impiego e tassarne l'uso. HP, in collaborazione con Thread e First Mile Coalition, ha lanciato un

  1. 18

Tektonika Staff 06/14/2018 Tempo di Lettura 4 Min

Rinnovate il modo in cui il vostro ufficio sfrutta le tecnologie i…

Probabilmente avrete già sentito dire che ogni azienda è un'azienda tech, ma avete mai pensato a come le tecnologie innovative che usate quotidianamente...

  1. 33

Tektonika Staff 05/08/2018 Tempo di Lettura 4 Min

La soluzione per la collaborazione nell’ambiente di lavoro r…

Se nella vostra organizzazione lavorano più persone, è molto probabile che il lavoro di squadra sia una parte fondamentale della routine quotidiana....

  1. 3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono evidenziati con un *